14665516-good-vs-bad-credit

Perdite su crediti prescritti alla prova della deducibilità

La recente risposta a interpello n. 197/2019 offre lo spunto per tornare sulle condizioni che legittimano la deduzione delle perdite su crediti prescritti. Con tale documento, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che tali perdite non sono deducibili se, dai fatti e dalle circostanze evincibili in concreto, l’inattività della società creditrice (tramite la mancata attivazione di iniziative di recupero) sottende una volontà liberale.

Corrispettivi telematici

Corrispettivi telematici, moratoria di un mese per la prima trasmissione

Con un emendamento presentato dai relatori al decreto crescita all’esame delle commissioni Bilancio e Finanze della Camera, si punta a introdurre un “cuscinetto” di un mese di tempo per la prima trasmissione dei dati di scontrini e ricevute che in fase di avvio riguarderà solo esercenti e commercianti con volume d’affari superiore a 400 mila euro (l’obbligo andrà poi a regime per tutti gli operatori interessati dal 2020).